Campo Estivo
CINQ FONTAINES
Lussemburgo

29/7 - 10/8/2000

Partire in viaggio significa sempre uscire da sè e dal proprio quadro di vita abituale per incontrare gli altri. Possiamo dire che, nel corso di questa "spedizione" in Lussemburgo ci è stato donato di incontrare l'Altissimo nei nostri fratelli. Sembra che Don Massimo si sia lasciato guidare da una mano invisibile (era davvero tanto invisibile?) sin dall'inizio di questo viaggio scegliendo come tappe dei luoghi dove si può incontrare la fiducia e l'abbandono, fiducia ed abbandono che noi tutti desideriamo ardentemente dal fondo del nostro cuore.

Lussemburgo, Banneux, Rue du Bac, Lisieux, sono state le tappe privilegiate dell'incontro con la amore di Dio. Abbiamo ricevuto ben più di quanto osassimo domandare poichè il Signore ci fa doni a profusione e supera sempre le aspettative umane. Una delle prime grazie ricevute è stata l'unità del gruppo che si è cementata attraverso le fatiche, gli spostamenti (Cinqfontaines, Strasburgo, Parigi, Lisieux, Reims, Banneux, Trier). In numerose situazioni la stanchezza dell'uno è stata presa in carico dall'altro. Abbiamo scoperto che Cristo non ha un solo volto. La preghiera comunitaria quotidiana, è stata sicuramente la forza che ci ha sostenuto. Maria ci ha accompagnato, ci ha confortato ed aiutato in silenzio. Sapevamo che faceva parte della comitiva! Santa Teresa e la sua fiducia senza limiti hanno camminato con noi da Lisieux a Rue du Bac, sino ai piedi di Santa Caterina Labouré, per richiedere la pioggia di grazie promesse attraverso la "medaglia miracolosa".
A Banneux la pace è discesa come un dono atteso. Siamo rimasti colpiti dalla vista della piccola Mariette, che cadeva sempre prima di arrivare alla sorgente. Così siamo noi che ricadiamo nei medesimi peccati. E quando siamo tentati dal lasciarci predere dallo sconforto, quando tutti gli sforzi sembrano vani, abbiamo compreso che Maria ci conduce alla sorgente, a Cristo, per ricevere da lui il conforto. L'amore ci ha donato il riposo e l'abbandono fiducioso. L'amore di Gesù ha guarito le piaghe più profonde, risolto i problemi che incombevano su di noi da più tempo.
Quando siamo partiti, ciascuno ha augurato agli altri tutto il bene possibile.
Ricordiamo con gratitudine e gioia le Missionarie ed il gruppo di giovani del Lussemburgo, per l'accoglienza e l'amicizia che ci hanno donato.
Lussemburgo. Nella piccola cappella di Girsterklaus, tutti i 26 giovani del gruppo MEIC si sono consacrati a Maria.